© 2019 Associazione Amici dei Restauri - 6922 Morcote. Graphics by Awesome Design.

STUDIO SUPSI

A MORCOTE.

Studio dello stato e conservazione delle pitture e murali presenti alla Chiesa Santa Maria del Sasso.
 

Lo studio da parte della SUPSI è iniziato lunedì 17 febbraio ed è terminato alla fine di giugno 2014.

Restauro del dipinto del cinquecento

“La Pesca Miracolosa”

Nella chiesa di Santa Maria del Sasso si trova la cappella della Pesca Miracolosa. Un dipinto murale cinquecentesco che costituisce una delle più preziose testimonianze pittoriche di epoca rinascimentale presenti nel Canton Ticino. La cappella, collocata verso il 1520, è stata recentemente attribuita all’artista locale Bartolomeo da Ponte Tresa, attivo in vari cicli pittorici del territorio luganese, tra cui la cappella Camuzio in Santa Maria degli Angeli a Lugano. Il dipinto si rifà alla celebrazione di un importante momento storico di Morcote, infatti, l’episodio che vi è raffigurato intendeva alludere, nell’intenzione dei committenti, al godimento dell’honor piscium che i duchi di Milano avevano concesso ai morcotesi già dal XV secolo. Un privilegio che garantiva loro piena autonomia di pesca nel lago e l’esenzione dei dazi all’interno del ducato. Questa connessione storica è fortemente sottolineata dal paesaggio lacustre dipinto al centro della scena e richiama il panorama che si gode dal sagrato della chiesa.

Nel 2016, il dipinto è stato oggetto di un accurato restauro, ad opera di alcuni studenti del Master del Corso di Laurea di Conservazione e restauro della SUPSI, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana, con il sostegno del Comune di Morcote e della Confederazione. Un intervento di restauro, molto delicato e complesso finalizzato al recupero della cromia del tempo, effettuato dopo un’attenta analisi delle caratteristiche tecniche dell’opera e un approfondito studio storico scentifico, avvenuto anche grazie ai documenti custoditi presso l’archivio dell’Ufficio dei Beni Culturali di Bellinzona, e il contributo dell’Istituto materiali e costruzioni dell’università.

Le immagini prima del restauro:

Foto | Christian Scheggia | Morcote